Il Moscato d’Asti è un vino passito DOCG della regione Piemonte. Il Moscato d’Asti è spesso confuso con lo spumante d’Asti. Anche se nella produzione di tutte due qualità di vino è usata uva Moscato Bianco, questi due vini sono assolutamente differenti. Il livello di alcol […]

Moscato d’Asti

Il Moscato d’Asti è un vino passito DOCG della regione Piemonte. Il Moscato d’Asti è spesso confuso con lo spumante d’Asti. Anche se nella produzione di tutte due qualità di vino è usata uva Moscato Bianco, questi due vini sono assolutamente differenti. Il livello di alcol nel primo è al massimo del 5%, mentre il secondo – varia dal 7 al 12%, il primo è uno spumante dolce, il secondo è frizzante e occupa una posizione di leadership nella produzione di vino.

Per la produzione di questo vino si applica la fredda macerazione, le vasche di acciaio inox sono ottimali per la fermentazione.

Il Moscato d’Asti ha un intenso colore giallo paglierino, odore di moscata, gusto dolce e profumato. Spesso questi vini hanno il profumo dell’uva. È meglio consumare il vino alla fine di una cena abbondante, con il dessert, con un gelato o con una torta di pasta frolla. Grazie al ridotto contenuto di alcol questi vini possono essere consumati quotidianamente.

Il Moscato d’Asti è facile e moderno, può abbellire qualsiasi festa giovanile. Questo vino fa una coppia perfetta insieme con i fichi, il melone, anche con il panino, i salumi, i formaggi e snack salati.

Questa qualità di vino non si conserva a lungo, meglio berlo subito dopo la sua produzione ad una temperatura di 9-10 gradi.

Ordinare degustazione di vini Moscato d'Asti








    Condividi in social
    error: Контент данной страницы защищен от копирования!