Abruzzo

La regione Abruzzo si trova in una zona dell’Italia, dove esiste il clima perfetto per l’agricoltura e la viticoltura. In tempi antichi i vigneti erano coltivati prevalentemente lungo la costa. Con il passare degli anni i vitigni sono aumentati in maniera considerevole e con l’introduzione del processo per la produzione di vini di qualità, oggi la coltivazione della vite avviene in tutto il territorio.

Lo sviluppo dei processi di vinificazione è stato abbastanza veloce e completo e ha permesso ai vini d’Abruzzo di occupare un meritato posto nel mercato globale. Le principali varietà coltivate in questo territorio sono il rosso di Montepulciano (prende la metà di tutti i vigneti in Abruzzo) e il Trebbiano. Queste due varietà sono a Dominazione di Origine Controllata.

L’omonimo vino Montepulciano è il primo prodotto in questa regione che ha ricevuto nel 1968 il marchio DOC. In misura minore il vino può contenere uve del vitigno Sangiovese che conferisce alla bevanda la saturazione, la ricchezza del bouquet e la capacità di migliorare con il passare degli anni.

Dal vitigno Montepulciano si produce un vino leggero: il Cerasuolo. La fermentazione di questo vino si svolge attraverso la fermentazione della polpa insieme con la buccia.

Con i vitigni Trebbiano si ricavano vini bianchi leggeri e profumati. Le uve di questa varietà insieme con uve bianche Passerina e Pecorino entrano nella composizione di vini di fama internazionale come Chardonnay, Pinot e Riesling. Cabernet, Merlot e Pinot Nero per quanto riguarda i vini rossi.

Chi ha provato il vino d’Abruzzo, non dimenticherà mai il suo gusto fantastico!

Tour Abruzzo


Condividi in social
Яндекс.Метрика