Campania

La Campania è una delle regioni d’Italia, dove la coltivazione della vite ha origini antichissime. Già ai tempi dell’Impero Romano la regione era famosa per i suoi vini, come il Falerno, che ancora oggi viene prodotto anche nella regione Lazio, il vino Fiano , che producono vicino la città di Avellino, e l’ottimo vino Aglianico, prodotto dalle uve importate qui dagli antichi greci all’inizio del 7 ° secolo a. c.

La varietà di uva Aglianico è stata sull’orlo dell’estinzione quando a metà del 19 ° secolo i vitigni europei sono stati colpiti dalla malattia di fillossera. Ora l’Aglianico cresce solo nel territorio tra le province di Avellino, Benevento e Caserta. Il clima favorevole, l’ubicazione geografica adatta e il tipo di terreno vulcanico hanno permesso di conservare questo speciale vitigno, rendendolo ancora più resistente. Oggi questa è la più comune varietà di vite nella regione Campania, dalla quale si ottengono vini rossi, che maturando negli anni esaltano il loro gusto eccelso. Nel passato l’Aglianico veniva mescolato con altre varietà di uva, mentre al giorno d’oggi questa varietà è più apprezzata nella sua purezza. Il più famoso e ricercato vino prodotto da queste uve è il Taurasi, chiamato in onore della città, situata vicino ad Avellino. Il vino Taurasi deve essere invecchiato almeno 3 (a volte 4) anni.

Ecco alcuni nomi di varietà di uve che crescono nella regione: Sciascinoso, Falanghina, Coda di Volpe, Gaglioppo, Greco di Tufo.

Il vino Greco di Tufo viene prodotto sull’isola di Ischia dall’omonimo vitigno.

I terreni fertili per la coltivazione di vitigni si trovano in prossimità del vulcano Vesuvio, sulle isole di Ischia e Capri.

Chi ha provato i vini della Campagna, egli non dimenticherà mai il loro gusto fantastico!

Tour Campania


Condividi in social
error: Контент данной страницы защищен от копирования!